Home Page

Domande e risposte

Ci sono norme specifiche che riguardano bambini e cosmetici?

 

I prodotti cosmetici destinati a bambini al di sotto dei tre anni devono essere sottoposti a una specifica valutazione di sicurezza che tenga conto delle particolari caratteristiche della loro pelle. Inoltre, l’allegato III della Direttiva Cosmetici dell’Unione Europea elenca le sostanze che non devono essere utilizzate nei prodotti per bambini di età inferiore ai 3 anni, oltre alle restrizioni e condizioni d’uso per alcuni specifici ingredienti. Ad esempio alcune sostanze sono consentite nei prodotti per bambini sotto i sei anni solo in certe quantità; altre lo sono esclusivamente per gli adulti e, in questo caso, tale avvertenza deve essere riportata in etichetta.


Sui bambini si possono usare gli stessi prodotti utilizzati dai grandi?

Sì, a meno che le etichette dei prodotti ne sconsiglino l’uso per i bambini.

Tutti i cosmetici immessi sul mercato sono sicuri, indipendentemente dall’età di chi li utilizza. Infatti, sono stati sottoposti a rigorose valutazioni che dimostrano la loro sicurezza, anche per i bambini. Solo quelli destinati specificatamente a bambini con meno di tre anni devono essere sottoposti a una valutazione sulla sicurezza ancora più approfondita.


Quindi, i cosmetici per i bambini non servono?

Non è esatto. Da un lato, è vero che i bambini possono usare tranquillamente i cosmetici utilizzati dai genitori, ma dall’altro è vero che la loro pelle è più delicata. Di conseguenza, ricorrere ai prodotti appositamente formulati per rispettare la sensibilità e la delicatezza della loro epidermide è, comunque, consigliabile.


Che scadenza hanno i prodotti per bambini?

Come per tutti i cosmetici, alcuni prodotti per bambini possono avere una durata inferiore ai 30 mesi. In questo caso è obbligatorio indicare la data di durata minima  (mese e anno) sull’etichetta del prodotto. La normativa prevede che la data vada scritta dopo la dicitura “Usare preferibilmente entro…”.  Nel caso abbiano durata superiore ai 30 mesi, invece, devono riportare in etichetta il PaO (Period after Opening – periodo dopo l’apertura), che indica il periodo di tempo in cui il prodotto, una volta aperto, può essere utilizzato senza effetti nocivi per il consumatore.


La pelle dei bambini è in grado di assorbire maggiormente gli ingredienti dei cosmetici?

Non bisogna temere. Alla nascita, infatti, la pelle di un bambino possiede già una buona funzione di barriera ed entro le prime due- quattro settimane di vita sviluppa ulteriormente questa “arma di difesa”. Quindi, anche se la pelle del bambino è fisicamente più sensibile di quella di un adulto e richiede quindi una manipolazione più delicata, è comunque in grado di limitare l’assorbimento delle sostanze che hanno azione locale.


Che cosa sono le lozioni per bambini?

Sono essenzialmente una miscela di olio e acqua, associati ad altri ingredienti, che assicurano una sensazione piacevole, un buon colore e una fragranza delicata al prodotto. Sono progettati per detergere, idratare e proteggere la pelle del bambino piccolo e possono essere utilizzati in alternativa alle salviette per neonati. Le lozioni sono appositamente formulate per essere delicate sulla pelle sensibile dei più piccoli.


Le lozioni per bambini sono sicure?

Come tutti i prodotti cosmetici sono sicuri perché sottoposti a severi controlli di legge prima della loro vendita. Le lozioni, se destinate destinati a essere usate in bambini con meno di tre anni, devono essere sottoposte ad una valutazione di sicurezza più approfondita. I genitori, dunque, non devono temere. In ogni caso, è consigliabile evitare l’utilizzo della lozione per bambini su neonati molto piccoli, in cui la pelle è ancora in via di sviluppo. In questi casi, è meglio utilizzare cotone idrofilo e d’acqua, come consigliato da personale sanitario. Le lozioni possono essere utilizzate con cotone idrofilo come detergente quando si cambiano i pannolini oppure possono essere massaggiate delicatamente, per reidratare la pelle.


Il borotalco può essere usato nei bambini?

 

Sì. L’ingrediente principale del borotalco cosmetico è il talco, un minerale a grana fine che dà una piacevole sensazione di morbidezza. Il talco usato nei cosmetici è appositamente selezionato e controllato. Anche se il talco è finissimo e facilmente inalabile, le piccole quantità eventualmente inalate sono sicure e non causano problemi a lungo termine. Tuttavia, è meglio non lasciare che i bambini giochino con il contenitore del talco.


Nei bambini si possono impiegare le acque di colonia e i profumi?

In quelli molto piccoli sono sconsigliati. In quelli più grandi possono essere usati con moderazione. In ogni caso, è meglio preferire i prodotti senza alcool oppure quelli appositamente studiati per l’infanzia. Comunque, va ricordato che tutti gli ingredienti usati nei cosmetici sono sicuri per la salute umana, anche di quella dei bambini.

Condividi l'articolo
  • Facebook
  • Google Bookmarks
  • LinkedIn
  • Reddit
  • Twitter
  • FriendFeed